Qui tra Roma e Barcellona sembra di giocare a nascondino. Tre giorni di sole e due di burrasca, togli uno strato e ne rimetti due, esci con il cappello, senza cappello, freddo alle mani e primavera nel naso.
 

Così per non farsi prendere troppo alla sprovvista Marie mette in cantiere una zuppa che scalda ma che colora, con i piedi nell’inverno che finisce e la testa già dietro ai colori dell’estate.
 

La ricetta

2 porri
1 cipolla
2 spicchi d’aglio
2 rape bianche
1 barbabietola rossa grande, se no due piccole
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale e pepe

In un poco di olio di oliva si lasciano concumare i porri, la cipolla, l’aglio a fiamma bassa. Dopo poco si aggiunge l’acqua, le rape e la barbabietola che comincia subito a colorare l’acqua, tutto tagliato in pezzi.
Al momento buono, quando le verdure sono morbide, si passa tutto al minipimer per renderla cremosa. Si aggiusta di sale e pepe e si mangia.

 

Write A Comment

Pin It