Ricetta svuota frigo, di corsa, di corsissima!

Nel frigo langue una ciotola di quinoa della sera prima, due uova sono lì vicine sole sole, e forse resta pure una crosta di parmigiano a breve termine. Si sbattono le uova, si aggiunge la quinoa (se ne avete poca basta pure un uovo solo), un cucchiaio di parmigiano grattugiato, gli ultimi due pezzetti di peperone crusco e una cucchiaiata di semi di sesamo (che fa croccante).
Per fare sensazione su voi stessi o sugli altri, friggete l’impasto in un coppapasta tondo direttamente nella padella (con poco olio di semi di arachidi o di oliva), quando si è formata la crosticina sotto levate il coppapasta e girate. Poi sempre per fare sensazione chiamatele galettes!

14 Comments

    • eh sì perché presi dal fare sensazione qua ci siamo dimenticati di dire che la quinoa è un portento nutrizionalemnte parlando.

  1. @sele: con farina a crudo e ceci non so…. cmq quinoa cake è fantastico!
    @enrica: ecco appunto, c’è sempre una scatola di quinoa che chiede di essere usata.

  2. DEVo dire che mi piace da matti questa gallette!E’ un po’ che non mangio la quinoa, urge rimediare :)

  3. mi avete ricordato quanto mi piace la quinoa, e dato un’idea per la frittura, quando la mangerò di nuovo. Il coppapasta rotondo è a 300 km, ma qui ne ho uno bellissimo a forma di margherita! :)

  4. semplici, belle, pratiche, veloci, d’effetto e gustosissime! complimenti anche per l’originalità.
    buona serata
    spery

    • no, no Valentina! la tazza avanzata che latitava nel frigo era cotta, tradizionalissimamente. Rimane vero però che la faccenda è velocissima :)

Write A Comment

Pin It