Siamo di fronte a un grande classico… talmente facile, talmente abituale, talmente buono, talmente praticato che quasi quasi finivamo per dimenticarcelo e invece no, l’arrosto alla senape va festeggiato in tutta la sua semplicità e dietetica perfezione!
Sì, perché qui non c’è soffritto, non c’è rosolatura, non c’è né olio né burro, solo filetto di maiale (magro) e senape, che in questo caso è moutarde à l’ancienne (quella a grani grossi), ma vanno bene tutte le senapi, quelle semplici e quelle aromatizzate, persino i fondi di barattolo che giacciono storditi sul fondo del frigo. Se tutto questo non bastasse c’è da aggiungere che l’arrosto alla senape cuoce in ventiminuti e si prepara in due: 22 minuti in tutto per un arrosto buonissimo, dotato pure di crosticina che non impegna e non ingrassa!
“Entrino Signori, entrino…”

Ingredienti
filetto di maiale (magro)
senape

Spalmare abbondantemente la senape su tutti lati del filetto di maiale, quindi deporlo in una pirofila coperta di carta da forno e cuocere in forno già caldo per venti munuti circa.
Nota: per una versione leggermente più raffinata, spalmare il filetto prima con senape normale quindi con un secondo strato di senape in grani (à l’anicenne): la carne si manetrrà molto umida all’interno e la crosta sarà invece molto appetitosa. 

maite e marie

16 Comments

  1. Ccidenti è arrivato prima mio figlio stamattina ;-)
    Stavo caricando le foto del salone e quasi mi dimenticavo il caffè!
    Ieri vi fischiavano le orecchie?
    Ero io che loggoroica come sempre parlavo di voi a lei http://www.claudiacastaldi.com/blog/ inutile dire di cosa vero? ;-)

    A proposito di senape,ho preparato proprio sabato sera una cosina per festeggiare l’arrivo di una nuova amichetta,in verità cè anche un nuovo amichetto in casa e sono sicura che nn appena posterò la foto vi innamorerete anche voi di lui !
    Che bello festeggiare insieme!!!! ;-)

  2. ah, ma allora è tutto un gioco in famiglia! e tutti e due cucinieri e mattinieri…
    Bello il sito di claudia e l’atmosfera serena del fare le cose insieme.
    Infine curiosissimi dei nuovi arrivi…

  3. concordo assolutamente con Maite, bello vedere che la passione per la cucina è una cosa di famiglia e felici d’aver visto il lavoro di Claudia. Buona giornata.

  4. Tenterò la versione con la senape à l’anicenne… esperienze a dir poco disastrose con il filetto di maiale: probabilmente una cottura troppo prolungata ha portato a renderlo asciutto e stopposo: grazie!

  5. no, no Barbara… il filetto di maiale è una risorsa! solo hai ragione non va troppo cotto, al centro deve rimanere umido e rosato… ma è buonissimo, fidati!

  6. Alla parola ‘crosticina’ mi sono catapultata dentro pure io!

    Solo un approfondimento: per ‘forno già caldo’ intendiamo quanti gradi? 200° sono troppi?

    grazie!

  7. no va bene juliette, ma poi abbassa un po’ diciamo tra 150 e 180, dipende dal forno…

  8. Perfetto, grazie ancora. per me cucinare la carne è un incubo, mi terrorizza, ho sempre il timore che porterò in tavola un pezzo di legno stopposo o legnoso. Questo arrosto lo provo senz’altro!

  9. fatto domenica… è veramente semplicissimo e veloce!
    Non avendo trovato la senape coi semini ne ho usata una al miele ed il risultato è stato ottimo!

  10. Scusate ma il forno a 150-180° ventilato o statico??? Grazie in anticipo!!! PS Adoro ogni vs ricetta!!! :)

    • Statico Julia, statico!
      PS l’arrosto alla senape è una di quelle cose meraviglia che facciamo e rifacciamo, ogni volta meravigliati che sia così una meraviglia… facci sapere come è andata.

Write A Comment

Pin It