Ci vuol poco a essere bravi ragazzi il giorno del proprio compleanno. Ma state pur certi che Giulio è un portento tutto l’anno. Sarà per tutti quei due un po’ magici nella sua data di nascita, ma per maite e marie sarebbe un aiuto cuoco preziosissimo; lui sì che ti risolve equivalenze in un battibaleno, mica come loro due che si guardano sperdute se leggono 1 dl e non sanno più se usare il bicchierino o il bottiglione! Ma Giulio ti sa anche dire qualunque cosa sul più dimenticato degli animali riportandolo sul suo ramo nell’albero linneiano; conosce Urano come se ci fosse nato e converte i minuti in centesimi di ora meglio di un cronometro.
Da “piccolo” aveva una sua ben chiara classifica degli alimenti preferiti, nella quale il cioccolato e il salame si alternavano al primo posto a seconda delle stagioni. Oggi che è grande proviamo a cambiare gusti e festeggiamolo con una bella torta alle arance.
Buon compleanno Giulio!

Ricetta
la ricetta l’abbiamo presa dal librino carinissimo di Donna Hay sempliciessenziali di frutta e non abbiamo nemmeno avuto problemi di conversione perché è tutto molto chiaro, l’unica avvertenza in più riguarda le uova che vanno ben sbattute prima di essere amalgamate all’impasto e la canditura delle arance che noi abbiamo fatto al forno. 

Ingredienti
per la pasta frolla:
300 g di farina
3 cucchiai di zucchero
150 g di burro freddo a pezzi
2-3 cucchiai di acqua gelata

per il ripieno:
110 g di zucchero
185 ml di succo di arancia filtrato (D. H. consiglia sanguinella, noi avevamo biologiche siciliane non sanguigne ma molto profumate)
60 g di succo di limone
4 uova + 1 tuorlo
250 ml di panna liquida
1 cucchiaio di scorza di arancia grattugiata finemente

Preparare la pasta frolla amalgamando velocemente farina, zucchero e burro (meglio con il robot da cucina che a mano perché si evita di scaldare troppo l’impasto) aggiungere l’acqua gelata fino ad ottenere un impasto liscio ma non troppo appiccicoso quindi avvolgere nella pellicola e lasciar raffreddare in frigo per mezz’ora.
Stendere la pasta di uno spessore di circa 3 mm su un piano infarinato, foderare la tortiera di circa 22 cm di diametro con la carta da forno e disporci la pasta frolla, quindi rimettere in frigo per altri 10 minuti. Foderare di carta da forno anche la superficie della pasta frolla coprire con delle lenticchie o del riso e infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 10, 12 minuti quindi togliere le lenticchie e la carta e cuocere ancora l’involcruo di pasta frolla finché non risulterà solido, asciutto e leggermente dorato.    
Per il ripieno cuocere in un bagnomaria molto leggero il succo di arancia e limone con lo zucchero, quando sarà completamente sciolto lo zucchero aggiungere le uova (molto ben sbattute altrimenti rischiano di formarsi addensamenti di uovo), la panna e la scorza di arancia, mescolare per 5 minuti a fuoco spento quindi riempire il guscio di pasta frolla e cuocere la torta in forno medio (140°) per 30 minuti.
Lasciare raffreddare bene la torta in frigo o alla finestra (di inveno!) quindi decorare con fette di arancia cotte in forno con una spolverata di zucchero. Donna Hay usa scorzette e arance candite ma a Giulio non sarebbero piaciute di sicuro quindi abbiamo optato per una soluzione più basic

maite, marie e il fotografo

 

22 Comments

  1. Ecco qui, la prima nottambula commentatrice! Anche io sfoglio spesso quel libretto di DH e devo dire che la vostra versione è (come al solito) mooolto invitante! Sarà per caso il periodo delle arance caramellate? Qualche giorno fa ho tentato anche io ma con abbinamenti del tutto diversi…

  2. è vero Annies, è proprio il periodo delle arance nei caramelli, abbiamo visto la tua versione bellisima per il blog di Fanny(http://peracotta.blogspot.com/2009/01/taste-of-mediterranean-honey-orange-and_2802.html) con l’arancia e lo zafferano (che per noi invece è finito in una certa zeppolina che dovrebbe apparire presto presto) e anche una versione di Virginia (http://spilucchino.blogspot.com/2009/01/torta-di-arancia-caramellata.html ) e non dico che sia già proprio una raccolta ma insomma se qualcuno ci si vuol mettere è il periodo giusto.. con abbinamenti diversi certo, ma tutte sul filo della stagione

  3. Qui l’insonnia imperversa e mi placo guardando la bella torta di compleanno.
    Marco apprezza moltissimo una certa marmellata di arance siciliane.

  4. Credo che questa mi piacerà ancor più della tarte au citron che già amo.
    Che dite, si potrebbe anche fare meringata?

  5. Auguri a Giulio, ho giusto in frigo un barattolo di arance caramellate fatte un mesetto fa, e poi quoto la meringa all’italiana a coprire il tutto voi che dite???Buon inizio settimana

  6. Dopo aver esposto i miei migliori auguri a Giulio (AUGURI GIULIO!), vorrei esprimere profonda e sentita solidarietà nei confronti di Maite e Marie quando si trovano a dover gestire così astrusi problemi quali la conversione del famigerato 1 dl.
    Brutte cose, brutte cose…

  7. @Comida: sono felicissima che a Marco piaccia ma aiuto l’insonnia no… qualche tisanina?

    @Alex e Ady: certo ci si può associare la meringa, solo che qui per quanto riguarda i dolci Giulio non è l’unico difficile, anche Marie (che pure è un po’ più grandicella) non scherza e non so se la meringa me la farebbe passare…

    @Denise: vorrei dire che era tutto calcolato, ma veramente è che c’erano quelle… del resto è l’unico sistema di evitare il dualismo sessista rosa-azzurro… ma perché non le fanno di altri colori?

    @Virgi: meno male che almeo tu ci capisci…

  8. …davvero una bella crostata, delicatamente profumata di buono e famigliarità
    Un abbraccio e tanti auguri a Giulio
    fra

  9. che favola, stavo gisto cercando torte alla’arancia per usare un pacco dono dalla sicilia!

  10. @Giò: eh… ne sapiamo qualcosa di preziosi pacchi dalla Sicilia…

  11. Ma che davvero non sapete fare le equivalenze???
    Grazie a tutti per gli auguri di buon compleanno.

    GIULIO

  12. @Giulio: non è che proprio proprio non le sappiamo fare è che ci vengono i dubbi, magari la prossima volta ti chiamiamo… un abbraccio Giulio

Write A Comment

Pin It