Nelle foglie di limoneabbiamo già provato a cuocere di tutto, tanto che ormai ne è nata una vera passione. Questa volta passiamo alle più classiche foglie di vite, sia perché più facili da reperire (non certo nella vigna ma nella loro lattina ben coperte di salamoia), sia perché ci divertiva l’idea di racchiudere come in un pacchettino qualche cosa da scoprire. Per questa ricetta ci siamo ispirate, con qualche variazione, al bellissimo libro di Claudia Roden sulla Cucina del Medio Oriente, apprezzato consiglio di Elena.

La ricetta

Ingredienti
24 piccole foglie di vite in salamoia
24 alici sfilettate
prezzemolo e menta fresca
scorza di limone
aglio
pangrattato

Se si usano foglie in salamoia, si deve aver la premura di metterle a bagno almeno un’ora prima, cambiando l’acqua. A questo punto si mette su ogni foglia, un’alice aperta a metà e un battutino fatto di prezzemolo, menta, aglio, pangrattato, scorza di limone. Si chiude l’alice e si chiude la foglia come un sigaro. Si mette su una teglia con carta da forno con un po’ di olio e si cuoce ad una temperatura media per circa un quarto d’ora. Si possono servire tiepide oppure fredde con un po’ di limone spremuto sopra.

marie

21 Comments

  1. Sono felice che il libro vi sia piaciuto, anche quello che ha scritto sulla cucina ebraica è meraviglioso, ma che io sappia non è stato tradotto in italiano. Quello è più un saggio che un memoir di famiglia. Se ce l’ho qui a Tn ve lo porto a vedere.

    Che dire, queste sarde sono splendide.
    se volete farvi due risate ho scritto un messaggio di replica a una blogger francese. Il primo me l’ha tradotto Juan, il secondo ho scritto io. Sembro Totò e Peppino in piazza del Duomo a Milano.

  2. Che bella ricetta!
    L’ultima volta che sono andata in Grecia, mia mamma mi ha riempito con una centinaia di foglie di vite dalla sua vigna…siccome non posso certo mangiare sempre dolmadakia, questa è un’alternativa molto molto interessante! Grazie!

  3. Ho la possibilità di cucinare con le foglie di vite appena raccolte, perchè nelle immediate vicinanze della mia casa, vegeta una vite non trattata e non altrimenti esposta ad antiparassitari.
    L’anno scorso ho provato ad incorporare le foglie nella pasta fresca ed ho utilizzato una foglia sbollentata come base per il piatto. Mi ha deluso il colore ottenuto, di un verde poco intenso, rispetto a quelle che si acquistano…
    Ci sarà una saga di ricette con le foglie di vite?

  4. manca il nostro early bird (Alex), quando non dormo e commento nel cuore della notte penso sempre che poche ore dopo Alex si svegli e commenti sotto di me. I fusi orari, un tempo, ci facevano dialogare a delle ore impossibili.

    Finalmente sono riuscita a festeggiarvi. Auguri

  5. Un ottimo fagottino! immagino il profumo che emana una volta aperto l’involucro di foglia di vite. Una domanda, dove le trovate sotto salamoia?
    Un bacione
    fra

  6. sono molto invitanti! ma… ecco… se invece volessi usare le foglie di vite della vigna, per me più facilmente reperibili? avete idea di come fare per metterle in salamoia? grazie :)

  7. Sulle alici purtroppo passo ;) ma quel libro è meraviglioso… me lo porto a nanna la sera e ne leggo qualche pagina come fosse un romanzo! Il tutto grazie a Comida :D

  8. Fantastica ricetta… Io adoro il pesce e quando si sposa con la terra è davvero il delirio dei sensi!!! (^_-)
    A presto.

  9. visto che adoro le alici e che vivo in un paese circondato dai vigneti, credo proprio che le proverò!!! :P
    ciaooo! Silvia

  10. ilfotografo Reply

    grazie Elena!
    mi sa che per adesso sono l’unico in grado di ringraziarti, che le due pulzelle sono come al solito vagabonde. troveranno stasera la benna sorpresa. un bacio e grazie ancora

  11. Comida, ho sorriso all’idea di te che parli come Totò e Peppino a Milano! ;-D è un’immagine ricorrente di questi giorni. mio marito (persona che appare solitamente serissima e che NON conosce il francese) gioca a fare il Totò della situazione e il mio bambino (4 anni) ogni sera lo prega: -Daaai papà, parl in fransé, te preg!- ;-DD non vi dico le risate…

    Non troverò mai le foglie in salamoia, qui, accidenti. forse ho più fortuna a trovarle in vigna, ma sicuramente saranno trattate, figurati… uffi.

  12. Per un momento ho avuto l’illusione di stare in medio-oriente vista la luce e l’atmosfera poi…sorpresa! Stupende, un bel connubio, adoro le alici! Complimenti, siete creativi anche con poco, come sempre.

  13. bellissima idea, anzi buonissima.temo però che le foglie di vite sotto salamoia per me siano un po’ difficili da reperire.non c’è un sito dove le posso ordinare?
    già che ci sono vi chiedo un’altra cosa: non è che avete una buona ricetta per la dolmadakia?:)

  14. sto seriamente pensando di surgelare una scorta di foglie, visto che ne ho a disposizione… sono curiosa di vedere come (e se!) sopravvivano al congelatore

  15. @Ilaria e fra, le foglie di vite in salamoia si trovano abbastanza facilemente. Se avete vicino casa un negozio di prodotti del mondo è perfetto, a volte però anche in un negozio cinese ben fornito. Fateci sapere.
    Per chi le vuole fare in salamoia, non so molto bene le dosi, so che dipende molto dall’ingrediente che si vuole mettere in salamoia.
    @Elisabetta, nel congelatore, mi sembra un’idea geniale, dopo dacci notizie.

  16. Davvero stuzzicante questa ricetta!
    In questi giorni di caldo estivo ci voleva proprio una ricetta veloce, fresca e che in un attimo ti porti con la mente verso il mare..

  17. le foglie di vite si possono congelare vengono benissimo
    ciao

  18. sapete dirmi come si congelano? basta lavarle e surgelarle? mio papà ne ha una scorta e vorrebbe farlo.grazie

    • mai fatto! però perché no? si può provare. Io farei così, laverei benissimo e asciugherei ancora meglio, quindi insacchetterei poche alla volta. Problema delicato può essere in fase di scongelamento, ma ora sono curiosa fatemi sapere come vengono che ci provo!

Write A Comment

Pin It