Tag

granita

Browsing

granitina di tè verde

Sul nome di questa cosina fresca fresca, di temperatura, di sapore, di aspetto pure c’è stata qualche diatriba. Granita, per Marie e il fotografo, manco per niente (o come direbbe Marta: No way!), per Maite che in queste cose sente il richiamo delle origini parentali… sì perché in Sicilia la granita è una cosa del tutto diversa, cremosa, ben amalgamata, senza il che minimo accenno di giaccio, una goduria da colazione in cui intingere una brioche apposita con il cappuccio. Questa granitina però ha tutto il suo perché nel piacere infantile del ghiaccetto tritato che lascia in bocca un gusto profumato, dolce appena appena, insomma un tè per bambine eccentriche che giocano uno speciele bonheur des dames in un giardino d’estate.

granita di nero d’avola

La granita è faccenda siciliana, il nero d’avola pure. L’accoppiata dunque funziona ed anzi si potenzia: il risultato è un gusto siciliano al quadrato, evocativo, profumato e… freddo.
A differenza della granita tradizionale, però, va sconsigliato di assumerla a colazione (assieme alla brioche rotonda con il cappuccio rotondo), perché il gusto è particolare e in qualche modo definitivo.  Sa di vino e di dolce, evoca il mosto, il vino cotto e certi dolci di tradizione tipici dei tempi di vendemmia. Meglio dunque riservarla alla fine di un pasto, pure impegnativo (!), quando un altro dolce non saprebbe sedurre, e la granita di nero d’avola scivola invece, senza quasi farsene accorgere, a metà tra la cucchiaiata rinfrescante di un sorbetto e l’ultimo sorso di vino…

Pin It