L’idea ci frullava in testa già da un po’: perché non provare a condirla la pasta fillo, visto che è tanto versatile? perché non provare a colorarla, visto che è così carina? 
Dall’idea alla pratica però, c’è un passo che per un po’ abbiamo rimandato: chissà se tiene, chissà se non diventa troppo umida e molliccia, e poi soprattutto c’era sempre qualche cosa d’altro da fare, da provare in cucina…
Finché sul sito di un cuoco andaluso, come accompagnamento a un gaspacho, non è spuntata proprio lei, la pasta fillo condita, e proprio al pomodoro (con in più il peperoncino) come avremmo voluto provare. E dunque senza più esitazioni si siamo lanciati.
Il risultato è decisamente carino, e non solo… tanto che ne è venuta fuori un’idea per rieditare un grande classico, ma questo è per domani…

maite

4 Comments

  1. E ma non valeeee… ed il procedimento per la colorazione di queste meravigliose sfogliette??? Cos’è un indovinello la ricetta di domani???
    Un abbraccio ragazzi!

  2. Sì, sì… domani! ma si accettano scommesse…
    un abbraccio a te, cara sere

  3. Pingback: sfoglie di pasta fillo melotti’s style | la cucina di calycanthus

Reply To Michelangelo Cancel Reply

Pin It